Museo del Bargello: Salta la Coda

4 Likes

La collezione di questo museo include quattro opere di Michelangelo e il famoso David, scultura in bronzo realizzata da Donatello. Questa splendida opera, che ritrae il soggetto come un ragazzo esile e dai tratti effeminati, è totalmente diversa dall’interpretazione di Michelangelo. Non si tratta della sola opera di rilievo in questo museo: ci sono molte opere altrettanto affascinanti, seppur meno famose. Salta la coda ed entra in questo imperdibile museo rinascimentale della capitale toscana.

Non sono solo nomi come Donatello e Michelangelo ad attirare folle di turisti in questo magnifico edificio del XIII secolo: al Museo del Borgello troverai anche sculture di artisti quali Benvenuto Cellini, Luca della Robbia e Verrocchio.

Al centro della sala dedicata interamente a Michelangelo troverai la famosa scultura il Bacco, circondata da tante altre splendide opere. Resta a bocca aperta di fronte al Tondo Pitti e al Bruto. Non ti senti già più acculturato?

La storia di questo edificio è tanto stupefacente quanto i capolavori che ospita. Adibito a prigione durante il XVIII secolo, fu scenario di incendi, esecuzioni e assedi. Oggi è invece un museo che ospita una grandiosa collezione granducale oltre all’arte decorativa gotica. Nella sala dedicata al XIV secolo troverai i primi capolavori in marmo di Donatello. Ammira gli avori bizantini e romani, i gioielli rinascimentali e i busti dei personaggi più influenti di Firenze, tutti realizzati da grandi artisti a partire del XV secolo.

Il Bargello è conosciuto con molti nomi (Museo Nazionale del Bargello, Palazzo del Bargello, Palazzo del Popolo) ma, indipendentemente da come preferisci chiamarlo, resta una tappa imprescindibile di ogni itinerario fiorentino.

La collezione di questo museo include quattro opere di Michelangelo e il famoso David, scultura in bronzo realizzata da Donatello. Questa splendida opera, che ritrae il soggetto come un ragazzo esile e dai tratti effeminati, è…

4 Likes comments off